Carnevale 2008


Ogni anno il carnevale in Italia si sente meno. E' una realtà di fatto. La gente non sa più divertirsi, almeno in maniera sana. Molta gente è travestita tutto l'anno senza nemmeno rendersene conto. E' anche vero che siamo in un periodo storico difficilissimo dove è raro trovare una persona che non ha problemi economici, ma è anche vero che se sappiamo tutti la colpa di chi è . Facciamo parte di un popolo di poltroni che al posto di scendere in piazza e cambiare le cose preferisce stare in casa e semmai parlare dei problemi del paese con un'amica al banco delle zucchine quando vede che il prezzo è aumentato. D'altro canto, dal mio punto di vista senza ombra di dubbio ottimista, non bisogna cadere nel baratro della depressione che altro non porta che al peggioramento della situazione. Il carnevale non è solo una festa per i bambini ma è un grande momento di gioia e spensieratezza per tutti. Un momento nel quale ci si mette in gioco in maniera autoironica senza troppe paranoie. In Italia a parte le solite città famose per esso, il carnevale non si sente molto, ogni anno ci sono quelle due o tre feste nei soliti locali dove puntualmente sull'invito c'è scritto "maschera obbligatoria" e dove puntualmente io arrivo vestito da coniglietto rosa o chissà cos'altro in mezzo ad una massa di gente col broncio che ti guarda in maniera salmastra tirandosela e facendoti sentire un tacchino quando vede la mannaia.
A quel punto c'è da chiedersi se sono io il farlocco che si è mascherato o sono loro che hanno scelto tutti la medesima maschera da idioti. Il dubbio rimane.. per fortuna non esco mai da solo quindi semmai la figura la si fa in due, almeno parzialmente dato che seppur siano le mie amicizie non proprio del tutto normali la persona che ha il coraggio/demenza di vestirsi più strano di tutti sono sempre io. Il mio consiglio per quest'anno sui costumi và sicuramente sull'ambito Cartoon , quindi cercate di essere un po' più originali, non so.. uno Stregatto, Shrek, la maiala dei Muppets. Evitate le conigliette di Playboy , oramai tutte le ragazze si vestono così, anzi si svestono, infatti non è un costume vero e proprio è un scusante per rimanere fiche mezze nude e per far vedere la patonza, avete 364 giorni per mostrarla almeno a capodanno mascheratela!












..:: Roger Garth ::..